Peccato….

Home Forum Altro Peccato….

Questo argomento contiene 15 risposte, ha 6 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Capretta Amaltea 9 mesi, 2 settimane fa.

Stai vedendo 16 articoli - dal 1 a 16 (di 16 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #14680

    Ipazia di Alessandria
    Partecipante

    Peccato perchè mi sarebbe piaciuto continuare a scrivere i miei pensieri, le mie idee, scambiare civilmente opinioni con gli/le altre utenti del blog con le/i quali ho condiviso tanti momenti divertenti, quei pochi che le incombenze della vita quotidiana mi lasciano. Scrivo su questo spazio perchè ho capito che di fatto l’accesso al blog mi è impedito da continui attacchi da parte di un paio di utenti che hanno deciso che gli sto antipatica e quindi, vigliaccamente e protetti dall’anonimato mi insultano e si divertono a prendermi in giro in tutti i modi ogniqualvolta mi azzardo a postare. Ho provato ad ignorarli: non ha funzionato perchè continuano a ridicolizzare ogni mia frase calpestando la mia dignità.
    C’è chi mette like volgari sotto i commenti, c’è chi storpia il mio nickname modificandolo e postando col nick ‘Ipazzia’ scrivendo innumerevoli fesserie.
    C’è chi non perde occasione per classificarmi con epiteti ingiuriosi.
    Tutto questo con la più assoluta indifferenza della moderazione. Mi sono pertanto momentaneamente esiliata in questo spazio solamente per porgere il mio affettuoso saluto a tutti gli utenti del blog del Movimento dei Caproni che mi hanno sempre trattata con rispetto ed educazione, che mi hanno offerto la loro solidarietà in occasione degli attacchi continui quanto immotivati. Certi comportamenti possono trovare collocazione solo nei manuali della malattia mentale. Il bullismo, lo stalking, il mobbing, esistono nella vita reale come in quella virtuale e questo spazio non è immune. Con rammarico constato che chi potrebbe e dovrebbe prendere provvedimenti non lo fa. Ne prendo atto e uso questo spazio per dare il mio addio, questa volta definitivo a questo blog nel quale ho vissuto momenti di relax e divertimento, scambio di opinioni spesso contrastanti ma sempre nel rispetto e su livelli di civiltà e buona educazione. Grazie alle persone che hanno a cuore il rispetto e la buona educazione.

    #14681

    Capretta Amaltea
    Partecipante

    Cara Ipazia, sono, anzi siamo, molto dispiaciuti di questa tua decisione. Che dirti? Non posso che ripetere che, a fronte di due o tre disturbatori, siamo in maggioranza assoluta a volere che tu resti. La moderazione, in Stalla, è quasi inesistente, prendiamone atto. Io ho risolto, o quasi, con la funzione blocca utente, che mi sembra una buona soluzione. Capisco il tuo risentimento e il tuo fastidio, ma sei davvero sicura di voler abbandonare uno spazio dove ti stima e ti si vuole bene?

    #14682

    Ipazia di Alessandria
    Partecipante

    Carissima Capretta, ti ringrazio per la stima, che ricambio. Ho moltissima pazienza, ma ne ho bisogno per affrontare le difficoltà che comporta la mia vita quotidiana, impegnata come sono a combattere con la grave disabilità di mio figlio che purtroppo mi lascia pochissimi spazi per me stessa. Il blog rappresentava un piccolo spazio per evadere, per qualche minuto al giorno, dai mille impegni lavorativi e domestici ai quali devo far fronte. Senza dover uscire di casa potevo incontrare persone con le quali scambiare opinioni, fare qualche battuta, trascorrere qualche minuto in serenità che alleggerisse le tensioni continue alle quali sono sottoposta. Non sto facendo melodrammi, come qualcuno ha scritto, non è mia abitudine. Sono abituata a rimboccarmi le maniche e a lottare. Ma ne deve valere la pena. Non posso permettermi di sprecare energie per lottare contro l’arroganza, la malvagità, la maleducazione dei vigliacchi che si divertono così.
    E’ uno dei tanti lussi che non mi posso permettere. Se non c’è più la possibilità di scrivere nemmeno una riga senza che qualcuno ti si attacchi al polpaccio per azzannarti è meglio che mi trovi modi più piacevoli per distrarmi. Ho già pubblicato un libro che ha avuto un discreto successo, ne scriverò un altro perchè scrivere è un’attività che mi gratifica e mi serve da autoterapia.
    Qui non è questione di darla vinta a qualcuno, è questione di togliere l’acqua a degli squali che ci sguazzano, visto che il problema sono io tolgo il disturbo a qualcuno che mi definisce stronza, bolscefiga e fascista e tolgo il divertimento a qualcun’altro che storpia il mio nickname divertendosi alle mie spalle.
    Auguro loro di provare solo la metà dei disagi e delle difficoltà che la vita mi ha riservato e mi riserva così da poter capire cosa significa lottare per la sopravvivenza in ogni istante.
    Quella sul blog del Movimento dei Caproni è solo una parentesi, fino a un certo punto piacevole, che si chiude qui.
    Un saluto affettuoso.

    #14683

    Antonella Baroni
    Partecipante

    Cara Ipazia, anche se non so cosa dire, intervengo lo stesso, perché mi dispiace che tu te ne vada.
    Capisco le tue motivazioni, e non posso che condividerle, dato che non si tratta di una gara a chi vince il premio di occupazione di un blog, né di ‘darla vinta a qualcuno’, ma semplicemente di non farsi coinvolgere in un gioco che non è , o non è più, divertente, né creativo, né svagante, né interessante, né costruttivo… a causa di quello che, seppur ‘incidentalmente’, vi accade.
    Le mille volte io e non solo io abbiamo domandato il ban di chi si è comportato con te nel modo che sappiamo, e sinceramente non trovo sensato ‘colpevolizzare la vittima’ ripetendo che sarebbe saggio fregarsene e bloccarli per non vederli, di fatto accusando così implicitamente la vittima di certi comportamenti di non essere ‘saggia’.
    Non sarai l’ultima ad andarsene, per questo genere di motivi.
    In tutta sincerità questo non-comportamento, da parte della non-moderazione, lo trovo disdicevole, mediocre e buffonesco.
    Noi ci sentiamo comunque altrimenti, anche se spero tu possa ripensarci.

    #14684

    Ipazia di Alessandria
    Partecipante

    Cara Antonella, non è la prima volta che mi capita di passare da vittima a carnefice. Colpevolizzare la vittima è uno sport assai diffuso. L’ho sperimentato quando in un forum di genitori di bambini autistici non seguivo il gregge e sottolineavo la pericolosità dei cialtroni che sfruttavano la nostra disperazione per fare soldi pubblicizzando metodi antiscientifici quanto inefficaci, come il metodo DAN! col quale si sono arrichiti e continuano ad arrichirsi medici disonesti che sostengono che la causa dell’autismo siano i metalli pesanti contenuti nei vaccini. Per dimostrarlo si servono di genitori compiacenti e di bambini che autistici non sono mai stati parlando di ‘guarigione’ ottenuta con la ‘chelazione’ pratica pericolosissima che ha causato la morte di un bambino di 4 anni negli Stati Uniti. Andai via da quel Forum, nel quale ancora si parla con entusiasmo dei benefici dll’omeopatia, dei fiori di Bach, della comunicazione facilitata, dell’autismo causato dai vaccini. Anche lì venni definita ‘fascista’.
    Passai da vittima a carnefice quando fondai un Comitato contro la musica a volume altissimo fino alle 3 del mattino che proveniva da un bar sotto casa che aveva le casse acustiche sotto la finestra della mia camera da letto e di fatto impediva il riposo notturno a un intero quartiere dove abitano persone anziane, malate o che devono alzarsi alle 6 del mattino per andare a lavorare. Anche in quell’occasione la colpevole ero io che volevo ‘togliere la libertà di divertirsi’ a coloro che avevano ‘il diritto di divertirsi’.
    Dal Blog di Beppe Grillo venni prima pesantemente insultata dal branco e poi bannata perchè educatamente esprimevo le mie perplessità riguardo alle sparate del Vate di Genova e non seguivo acriticamente il gregge.
    Ora ci risiamo. La colpa non è di chi di fatto mi impedisce di esprimermi liberamente sul blog dei caproni, insultandomi, ridicolizzandomi, storpiando il mio nickname e aspettando nell’ombra che scriva per intervenire immediatamente con frasi e like offensivi. La colpa è mia perchè ‘non li ignoro’. La colpa è mia perchè vorrei impedire loro la libertà di ‘esprimersi’. C’è un’idea un po’ distorta riguardo alla parola ‘libertà’. Qualcuno una volta scrisse che la libertà di ciascuno finisce dove inizia qualla degli altri, c’è chi lo capisce e chi no. In qualunque ambiente do ed esigo rispetto, la rete non fa eccezione perchè dietro l’avatar e il nickname c’è una persona che tu conosci meglio di altri perchè mi onori della tua amicizia e della tua grande sensibilità.
    Ultimamente purtroppo stavo cascando nella trappola di rispondere alle provocazioni, di lasciarmi trascinare al livello infimo di chi vuole solo creare malessere. Non mi piace questo gioco, ergo tolgo ad alcuni la possibilità di continuare a farmi del male. Non è senza un grande dispiacere che abbandono il blog perchè so bene che è frequentato in gran parte da ottime persone ma a volte ne bastano un paio per rendere l’ambiente invivibile. Mi fa piacere il fatto che sia con te che con Mary e Andala continueremo a scriverci privatamente laddove le mie parole non verranno stravolte e ridicolizzate con cattiveria e malafede.
    Un abbraccio

    #14685

    Capretta Amaltea
    Partecipante

    Cara Ipazia, mi piacerebbe leggere il tuo libro. Puoi darmi gli estremi? Grazie, un abbraccio.

    #14686

    TDM
    Membro

    Sono sintetico come mio solito: mi spiace. Ma comprendo le tue ragioni (anche per esperienza diretta).

    Saluti, e a presto.

    #14687

    Beelato
    Partecipante

    Ecco, Ipazia, dopo aver letto questo scambio di commenti posso dire soltanto che ci sono rimasta malissimo, è molto brutto leggere che anche qui succedono cose che non dovrebbero succedere mai, ma soprattutto non dovrebbero succedere in un sito nato proprio per combattere questi fenomeni di bullismo, di prepotenza, d’intolleranza (per farla breve: di grillismo).
    Ci mancherai, mi mancherai tantissimo.
    Un abbraccio grande (e, qualoramai tu avessi voglia di ripensarci, c’è sempre questa zona forum in cui si può scrivere più tranquillamente ;o))

    #14690

    Ipazia di Alessandria
    Partecipante

    Passaggio veloce per rispondere a Capretta Amaltea. Mi farebbe piacere che tu leggessi il mio libro, pubblicato nel 2011, ma non posso farti avere i riferimenti in questo spazio senza svelare la mia identità, cosa che non voglio fare per ovvie ragioni. Se trovi il modo di farmi avere un indirizzo email, anche provvisorio, ti invierò volentieri le informazioni che mi chiedi.Un caro saluto

    #14691

    TDM
    Membro

    Ipà, ti do il mio indirizzo, per il libro: [email protected]

    #14693

    Blackworth
    Partecipante

    Ecco il mio indirizzo mail per il libro: [email protected]

    Per il resto, anche qui ribadisco la mia solidarietà, gli arroganti, i presuntuosi, i miserabili che ti hanno insultata non meritano un secondo della tua attenzione, quindi spero che li tratterai come meritano, ignorandoli, e ritornerai a scrivere i tuoi bellissimi interventi, anche se capisco benissimo il motivo per cui potresti invece decidere di andartene definitivamente.

    #14694

    Blackworth
    Partecipante

    Riporto un commento di Andala.

    Buonasera capre.
    Che piacere leggere, nel FQ, i commenti di Ipazia sulle avventure di Virgetta e Romeo. Astuti, ironici,taglienti.
    Poi mi prende la tristezza, ricordadomi che ha lasciato la Stalla, che non leggeremo piu’ i suoi post, che non sara’ piu’ qui’ a dar voce a tante madri con figli affetti da autismo.
    Alla Stalla mancheranno le sue vignette, delle quali sembrava avere un archivio infinito. Le poesie e canzoni che sceglieva, il suo modo di esprimersi e pensare.
    Sono arrivata a questo blog leggendo un post di Ipazia, che gia’ ammiravo quando leggevo i suoi commenti sul FQ. Ricordo, anni fa, sempre sui commenti del Fatto, una sua analisi del M5S. Era cosi’ lucida, puntuale, calma, elegante. Non sapevo come rispondere a questo commentatore sconosciuto e scrissi:” Ipazia, ti amo “. Rispose: “Grazie, ma sono gia’ sposata”. 🙂
    Ora, io mi dispiaccio sempre quando qualcuno se ne va. Mi manca moltissimo Thelonious. Mi manca a-user. Mi e’ dispiaciuto quando e’ andato via Jordi, col quale avevo idee diverse, eppure riuscivamo anche a trovare punti in comune.

    Ma quello che davvero mi addolora adesso, e’ che Ipazia se ne sia andata grazie all’assalto continuo di un bullo, un codardo. E che nessuno di noi abbia potuto fare niente per impedirlo.
    Non ho accesso al Forum, ma volevo unirmi ad altri nel dire che senza lei, la Stalla avra’ perso una voce importante. E salutarla pubblicamente: Ipazia, mi manchi.

    #14695

    Antonella Baroni
    Partecipante

    Siete ancora d’accordo ( chi lo era, ovvio), a scrivere a pallacorda per fargli presente che la dipartita di Ipazia è dovuta al suo ‘dimenticarsi’ di bannare un utente senza senso, la cui perdita sarebbe stata solo occasione di un brindisi collettivo?
    Ipazia ha confermato che non ha intenzione di ritornare a commentare nella Stalla,a causa non solo di colui ( o colei) ma anche di fastidiosi e stupidi commenti di altri.
    Tuttavia credo che sia in credito ampiamente di questa azione, insomma, che le sia dovuto in ogni caso.
    Contestualmente chiederei a pallacorda come si possa fare ad impedire di commentare anche come ospite a individui che, come quello/ a incriminato, palesemente si pongono l’unico fine di bullare altri, violando anche la più basilare forma di policy, nonché di rispetto della intelligenza altrui.
    Ribadisco che tollerare simili performance porta a far abbandonare questo blog dalle persone intelligenti e sensate, e tenersi nel recinto un numero sempre crescente di perdigiorno logorroici e provocatori modello adolescenziale.

    #14696

    Antonella Baroni
    Partecipante

    Dimenticavo, nel caso, scriverei a pallacorda sulla pagina Fb della Stalla, indicandogli la causa della missiva, ed invitandolo a leggersela poi qui sul forum.

    #14697

    Blackworth
    Partecipante

    Io sono certamente d’accordo.

    Bisognerebbe però fare una lista dei “bannabili”.

    #14700

    Capretta Amaltea
    Partecipante

    Certo che sono d’accordo a scrivere a Pallacorda per bannare gli incivili. Per me puoi procedere.

Stai vedendo 16 articoli - dal 1 a 16 (di 16 totali)

Devi aver eseguito l’accesso per poter rispondere a questa discussione.

I commenti sono chiusi.